Università degli studi di Pavia

 

Contenuto della pagina

 
News ed Eventi
 
Esame finale dottorato Ciclo XXIX
Aula Falschi - IGM CNR, 16 dicembre 2016 dalle ore 14



 
Contatti
 
Coordinatore del Dottorato

Prof. Antonio Torroni
Email: antonio.torroni@unipv.it
Telefono: +39 0382 985563

Commissione Didattica

Prof. Chiara Mondello
Istituto di Genetica Molecolare del CNR, Pavia
Tel.: ++39 0382 546332
Email: mondello@igm.cnr.it

Prof. Elena Raimondi
Dipartimento di Biologia e Biotecnologie, Pavia
Tel.: ++39 0382 985556
Email: elena.raimondi@unipv.it
 
 
 
Dottorato di Ricerca in Genetica, Biologia Molecolare e Cellulare

Nel 2011 è stato istituito a Pavia il Dottorato di Ricerca in Genetica, Biologia Molecolare e Cellulare. Esso nasce dalla fusione di tre precedenti Dottorati che, con successo e per diversi anni, hanno svolto il loro ruolo formativo in settori indipendenti della Biologia: Scienze Genetiche e Biomolecolari, Biologia Cellulare e Patologia e Genetica.

All'organizzazione del Dottorato in Genetica, Biologia Molecolare e Cellulare, che ha una durata triennale, partecipano docenti dei seguenti dipartimenti dell'Università di Pavia:
Dipartimento di Biologia e Biotecnologie;
Dipartimento di Scienze Clinico chirurgiche, Diagnostiche e Pediatriche;
Dipartimento di Medicina Molecolare;
e l'Istituto di Genetica Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IGM-CNR), con sede a Pavia.

L’istituzione del Dottorato in Genetica, Biologia Molecolare e Cellulare avviene in occasione del 650° anniversario della fondazione dell’Università di Pavia, che ha avuto nel premio Nobel per la Medicina, Camillo Golgi, uno dei più insigni studiosi italiani dell’Istologia e della Patologia generale, e che ha contribuito a fondare le scienze genetiche nel nostro paese, in quanto sede di una delle prime e più illustri cattedre italiane di Genetica (ricoperta da Adriano Buzzati-Traverso nel 1948 e in seguito, da Luigi Luca Cavalli Sforza),

Negli ultimi due decenni, la Genetica, in tutte le sue applicazioni in ambito medico, microbiologico, animale e vegetale, la Biologia Molecolare e Cellulare, la Microbiologia e la Fisiologia vegetale, integrandosi di fatto tra loro, hanno contribuito in modo rilevante alla comprensione dei processi attraverso i quali uomo, animali, piante e microorganismi svolgono le loro funzioni vitali.

Tale interazione positiva, oltre ad incrementare esponenzialmente le conoscenze di base, ha aperto rilevanti possibilità di applicazioni biotecnologiche che saranno fondamentali, nei prossimi decenni, per affrontare con successo le sfide non solo nel campo della medicina, ma anche nei settori agro-alimentare ed energetico.

L’approccio di studio integrato, grazie alla sinergia di competenze e interessi diversi del nuovo dottorato, permetterà agli studenti di superare i vecchi settori disciplinari e di affacciarsi su nuove aree di ricerca, spesso nelle zone di confine tra campi di indagine per troppi anni rimasti didatticamente separati ed indipendenti. Lo studente avrà quindi la possibilità di affrontare la realtà biologica su più fronti, con un approccio multidisciplinare, attraverso la conoscenza di tematiche e metodologie d’avanguardia. Un approccio, questo proposto, che è essenziale e tempestivo nella nostra società globalizzata in cerca di specialisti capaci di svolgere ricerche biomolecolari ad alto livello, in un contesto di rapidissimo cambiamento delle conoscenze e delle tecnologie.
 
 
Operazione Trasparenza Realizzato con il CMS Ariadne Content Manager da Ariadne

Torna all'inizio